HOKUSAI KATSUSHIKA, IL FUJI SOTTO CHIARE NUVOLE n. 4

HOKUSAI KATSUSHIKA, IL FUJI SOTTO CHIARE NUVOLE n. 4

Prezzo di listino
€500,00
Prezzo scontato
€500,00
Prezzo di listino
Venduto
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

Kaisei no Fuji

Serie: Cento Vedute del Fuji, Fugaku Hyakkei

Tecnica:nishikie, xilografie in due toni di grigio e uno di rosa.

Formato:hanshinbon koban (mm circa 183x123)

Formato:hanshinbon koban dittico (mm circa 183x253)

Firme: Zen Hokusai Iitsu aratame Gakyorojin Manji

Sigillo dell’artista: Fuji no Yama

Date: 1834- 1836.

Incisori:Egawa Tomekichi e Tsentaro

Editori:Nishimura Yuzo, Eirakuya Toshiro.

Bellissima prova con buoni contrasti, in una quarta edizione pubblicata da Tohikedo nel 1852 con il caratteristico tono di rosa. Impressa su carta del Giappone, in ottimo stato di conservazione, con margini intonsi tutt’intorno oltre la linea marginale.

 

Bibliografia:

Calza G.C. Hokusai, il vecchio pazzo per la pittura, Milano 1999-2000, Londra, 2003.

Calza G.C. Hokusai, le cento vedute del Fuji, Milano, 1982.

Dickins F.V. Fugaku hiyaku-kei: one hundred view of Fuji by Hokusai, Londra, 1880.

Forrer M. Hokusai, prints and drawings, Londra, 1991.

Hillier J. The art of Hokusai in book illustration, Londra, 1980.

Lane R. Hokusai, vita ed opere, Milano, 1991.

Salamon Villa T., Le cento vedute del Fuji,Torino, 1975.

Smith II H. Hokusai: one hundred view of Fuji by Hokusai,Londra, 1988.

Un’esplosione di energia e bellezza della natura alla quale fanno contrappunto i piccoli uccellini alti in volo e le fragili imbarcazioni in navigazione sul fiume, unica presenza umana, dominata dalla mae­stosità della montagna che svetta innevata.

Rappresentazione del Fuji da sud, dalla baia di Sagami, che riprende in versione invernale ed in chiave monocroma, l’incisione della serie delle Trentasei vedute del Fujititolata Gaifu kaisei, vento fresco in una chiara mattina, meglio conosciuta come Fuji rosso.

Pur occupando una doppia tavola, in virtù dei precisi canoni estetici estremo-orientali che rifiu­tano la simmetria, il Fuji, centro focale della tavola, è totalmente decentrato.

Analoga rappresentazione della sacra montagna è in Mangwa V (1816), non titolata.