HOKUSAI KATSUSHIKA, IL FUJI DALL’ALTRO VERSANTE n. 26

HOKUSAI KATSUSHIKA, IL FUJI DALL’ALTRO VERSANTE n. 26

Prezzo di listino
€150,00
Prezzo scontato
€150,00
Prezzo di listino
Venduto
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

Ura fuji

Serie: Cento Vedute del Fuji, Fugaku Hyakkei

Tecnica:nishikie, xilografie in due toni di grigio e uno di rosa.

Formato:hanshinbon koban (mm circa 183x123)

Formato:hanshinbon koban dittico (mm circa 183x253)

Firme: Zen Hokusai Iitsu aratame Gakyorojin Manji

Sigillo dell’artista: Fuji no Yama

Date: 1834- 1836.

Incisori:Egawa Tomekichi e Tsentaro

Editori:Nishimura Yuzo, Eirakuya Toshiro.

Bellissima prova con buoni contrasti, in una quarta edizione pubblicata da Tohikedo nel 1852 con il caratteristico tono di rosa. Impressa su carta del Giappone, in ottimo stato di conservazione, con margini intonsi tutt’intorno oltre la linea marginale.

 

Bibliografia:

Calza G.C. Hokusai, il vecchio pazzo per la pittura, Milano 1999-2000, Londra, 2003.

Calza G.C. Hokusai, le cento vedute del Fuji, Milano, 1982.

Dickins F.V. Fugaku hiyaku-kei: one hundred view of Fuji by Hokusai, Londra, 1880.

Forrer M. Hokusai, prints and drawings, Londra, 1991.

Hillier J. The art of Hokusai in book illustration, Londra, 1980.

Lane R. Hokusai, vita ed opere, Milano, 1991.

Salamon Villa T., Le cento vedute del Fuji,Torino, 1975.

Smith II H. Hokusai: one hundred view of Fuji by Hokusai,Londra, 1988.

Nella provincia di Kai, le foglie di tabacco poste ad essiccare. Anche solo un piccolo raccolto di ta­bacco rappresentava, per il contadino giapponese del xixsecolo, una vera fortuna.

Il tabacco venne introdotto in Giappone verso il 1573 da marinai olandesi o portoghesi, e nel 1604 s’iniziò a coltivarlo nelle campagne di Nagasaki. Presto proibito (in quanto il suo uso, richiedendo l’utilizzo del fuoco per l’accensione ed il fumo, diveniva fonte di focolai d’incendio pericolosissimi in un paese ove le case erano edificate con carte e legno) veniva contrabbandato come “té della vita”.

Nel sottosella steso ad asciugare, la scritta beneaugurante, shiawase-kichifelicità e fortuna.