HOKUSAI KATSUSHIKA,IL FUJI NEL PRIMO GIORNO DEL NUOVO ANNO n. 23

HOKUSAI KATSUSHIKA,IL FUJI NEL PRIMO GIORNO DEL NUOVO ANNO n. 23

Prezzo di listino
€180,00
Prezzo scontato
€180,00
Prezzo di listino
Venduto
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

Gantan no fuji

Serie: Cento Vedute del Fuji, Fugaku Hyakkei

Tecnica:nishikie, xilografie in due toni di grigio e uno di rosa.

Formato:hanshinbon koban (mm circa 183x123)

Formato:hanshinbon koban dittico (mm circa 183x253)

Firme: Zen Hokusai Iitsu aratame Gakyorojin Manji

Sigillo dell’artista: Fuji no Yama

Date: 1834- 1836.

Incisori:Egawa Tomekichi e Tsentaro

Editori:Nishimura Yuzo, Eirakuya Toshiro.

Bellissima prova con buoni contrasti, in una quarta edizione pubblicata da Tohikedo nel 1852 con il caratteristico tono di rosa. Impressa su carta del Giappone, in ottimo stato di conservazione, con margini intonsi tutt’intorno oltre la linea marginale.

 

Bibliografia:

Calza G.C. Hokusai, il vecchio pazzo per la pittura, Milano 1999-2000, Londra, 2003.

Calza G.C. Hokusai, le cento vedute del Fuji, Milano, 1982.

Dickins F.V. Fugaku hiyaku-kei: one hundred view of Fuji by Hokusai, Londra, 1880.

Forrer M. Hokusai, prints and drawings, Londra, 1991.

Hillier J. The art of Hokusai in book illustration, Londra, 1980.

Lane R. Hokusai, vita ed opere, Milano, 1991.

Salamon Villa T., Le cento vedute del Fuji,Torino, 1975.

Smith II H. Hokusai: one hundred view of Fuji by Hokusai,Londra, 1988.

È qui rappresentato un momento della festa Shinnen, festa per il primo giorno del nuovo anno, ad Edo.

Simbolicamente in tal giorno, si scopavano le case dalle scorie dell’anno passato gettando fave o fagioli negli angoli con l’invocazione oni wa soto fuku wa uchi, fuori i de­moni, dentro la fortuna. Le strade quel giorno erano festosamente affollate di manzai(buffoni itineranti), kadozuke(suonatori girovaghi) kugutsu(burattinai) saizo(suonatori di tamburo). Sono questi i  personaggi che popolano il disegno, tra i quali notiamo un manzaicol suo assistente (i cui kimono riportano un moncon l’ideogramma san, tre, inserito in un cerchio), un kadozuke.

A sinistra un aquilone con l’ideogramma Fu, a significare sia Fuku, prosperità, sia Fugaku, la montagna divina.

Tavola con analogo titolo ed il disegno della scacciata dei demoni dalla casa è nell’album illustrato Hokusai soga(inizi anni 1820) ed in Mangwa IV (1816).