HOKUSAI KATSUSHIKA, IL FUJI DI ELEGANTE DELIZIA n. 77

HOKUSAI KATSUSHIKA, IL FUJI DI ELEGANTE DELIZIA n. 77

Prezzo di listino
€180,00
Prezzo scontato
€180,00
Prezzo di listino
Venduto
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

Fuzei omoshiroki no fuji

Serie: Cento Vedute del Fuji, Fugaku Hyakkei

Tecnica:nishikie, xilografie in due toni di grigio e uno di rosa.

Formato:hanshinbon koban (mm circa 183x123)

Formato:hanshinbon koban dittico (mm circa 183x253)

Firme: Zen Hokusai Iitsu aratame Gakyorojin Manji

Sigillo dell’artista: Fuji no Yama

Date: 1834- 1836.

Incisori:Egawa Tomekichi e Tsentaro

Editori:Nishimura Yuzo, Eirakuya Toshiro.

Bellissima prova con buoni contrasti, in una quarta edizione pubblicata da Tohikedo nel 1852 con il caratteristico tono di rosa. Impressa su carta del Giappone, in ottimo stato di conservazione, con margini intonsi tutt’intorno oltre la linea marginale.

 

Bibliografia:

Calza G.C. Hokusai, il vecchio pazzo per la pittura, Milano 1999-2000, Londra, 2003.

Calza G.C. Hokusai, le cento vedute del Fuji, Milano, 1982.

Dickins F.V. Fugaku hiyaku-kei: one hundred view of Fuji by Hokusai, Londra, 1880.

Forrer M. Hokusai, prints and drawings, Londra, 1991.

Hillier J. The art of Hokusai in book illustration, Londra, 1980.

Lane R. Hokusai, vita ed opere, Milano, 1991.

Salamon Villa T., Le cento vedute del Fuji,Torino, 1975.

Smith II H. Hokusai: one hundred view of Fuji by Hokusai,Londra, 1988.

 

Un complesso esercizio di fantasia grafica, ispirato alle poesie Renga, versi incatenati. Declamato un verso, il poeta successivo ne componeva un secondo, partendo dalla parte finale del primo senza peraltro conoscerne la prima parte, e così per tutti i versi successivi.

Primo verso. Due uomini, un vecchio ed un adulto, sul basamento di quello che potrebbe essere un tempio, ridono della caduta del loro giovane compagno. Questi, gambe all’aria, sembra essere sci­volato o “volato giù dal basamento stesso”.

Secondo verso. La gamba di uno dei personaggi in alto sembra essere atteggiata nel movimento di calciare in alto una palla nel gioco del kemari(palla da calciare, gioco aristocratico in epoca Heian divenuto popolare nel periodo Edo, consistente nel mantenere costantemente in volo una palla).

Terzo verso. La palla calciata è sulla sommità del Fuji, rotola lungo il pendio. Discende oppure ascende alla vetta?

Quarto verso. La palla è ora una luna piena, sorgente dalla sacra montagna. Immagine poetica, rea­le ed elegante, a conclusione del concatenamento dei versi.