REMBRANDT HARMENSZOON VAN RIJN, Leyda 1606 – Amsterdam 1669
Lo studente a lune di candela, c. 1642
Acquaforte originale firmata in lastra in basso a destra;
Bibliografia: White – Boon 148, Biōrklundn – Barnard 42-6. (mm. 65×39).
Splendida prova nell’unico stato, impressa su carta coeva con la filigrana “berretto del giullare con sette punte e il quattro di Lorena” (Heawood 1990 databile intorno al 1665); in perfetto stato di conservazione con margine da 1 a 2 millimetri tutt’intorno oltre l’impronta del rame.
Nowell Usticke, nel suo studio sulla rarità, assegna a questa stampa la qualifica “R”, stimando esistenti da 75 a 125 esemplari.

Questo notturno, eseguito all’acquaforte pura, rappresenta probabilmente uno degli allievi di Rembrandt. Mirabile è l’abilità nel descrivere i particolari che escono in ombre chiare da ombre scure, il tutto illuminato sola dalla fioca luce di una candela.

Esiste un disegno preparatorio a questa incisione, Banesh suggerisce la data 1631 confrontandolo con alcuni disegni datati di quel periodo. (O. Banesh – The drawings of Rembrandt, Londra 1973, vol. I, n. 46 fig. 53)

PREZZO SU RICHIESTA